Acufeni e Vertigini

COSA SONO E COME TRATTARLI

Acufeni e Vertigini

COSA SONO E COME TRATTARLI

ACUFENE O FISCHIO ALL'ORECCHIO

L’acufene, noto anche come “tinnito“, È  un disturbo uditivo “illusorio” (percepito solo dal soggetto) che consiste nel percepire rumori, ronzii, crepitii, fischi e fruscii a uno o ad entrambe le orecchie. 

Le cause all’origine di questo disturbo possono riguardare direttamente l’orecchio (otogene), oppure possono dipendere da fattori esterni all’orecchio.

Acufeni e Vertigini

L’acufene può derivare , come già specificato,  da problemi all’apparato uditivo, da problemi neurologici, vascolari e   da problemi all’Articolazione Temporo Mandibolare.

 

In quest’ultimo caso, l’acufene è causato da un malfunzionamento della articolazione temporo mandibolare o di tutte le strutture ad essa correlate.

 

È necessario quindi rivolgersi a uno specialista in Gnatologia o maxillofacciale. 

 

Per comprendere se effettivamente l’acufene nasce da un disturbo alla mandibola, vengono eseguiti diversi esami integrati svolti dallo gnatologo dentista e dal chirurgo maxillo – facciale  e – una volta escluse patologie neurologiche, vascolari  o uditive – si procede con cure mirate a risolvere i problemi dell’intera struttura cranio-mandibolo-vertebrale mediante diverse terapie conservative o chirurgiche.

 

Ci sono a disposizione vari tipi di dispositivi intraorali per la terapia conservativa dell’articolazione 

 

VERTIGINI 

Le vertigini sono causate da un’ alterazione del sistema dell’equilibrio.

 

Il sistema dell’equilibrio può essere alterato dai propiocettori muscolari, dall’apparato visivo o dal sistema vestibolare.

 

Quando c’è una disfunzione dell’articolazione temporo-mandibolare si verifica un’alterazione dei propiocettori muscolari e si può alterare il sistema dell’equilibrio.